LA RIVISTA ONLINE DEDICATA ESCLUSIVAMENTE A TUTTI I CARTONI ANIMATI TRASMESSI NEGLI ANNI '90! DIVENTA FAN SULLA PAGINA DI FACEBOOK!

...SANDY DAI MILLE COLORI

Torniamo un secondo negli anni '80 per ricordare quei bellissimi cartoni animati in cui piccole ragazzine ricevevano da graziosi folletti il potere di trasformarsi in bellissime ventenni: Creamy, Evelyn, Magica Emy vi dicono qualcosa? Benissimo, negli anni '90 (più precisamente fine anni ottanta) nasce la loro piccola cuginetta, l'ultima creazione dello Studio Pierrot: Sandy! Questa volta però i poteri sono ben diversi, i folletti di turno (Pico e Paco) regalano alla protagonista una bacchetta magica a forma di tulipano e un ciondolo che le permettono di dare vita ai propri disegni! (ah se ce l'avessi io questo potere...) Infatti Sandy, oltre a essere un'amante dei fiori (mamma e papà sono due fiorai) ha il dono di saper disegnare benissimo!
Purtroppo questi disegni dopo un po' di tempo svaniscono, non possono essere riprodotti una seconda volta uguali, e inoltre Sandy non può iniziare un disegno prima che quello precedente sia svanito! Insomma da questo momento in poi avremo 25 episodi in cui la ragazzina si ritroverà in surreali situazioni in compagnia del suo amico e compagno di scuola Ciccio, e Roby, un affascinante ma timido ragazzo che lavora come commesso nel negozio dei genitori di Sandy. Un altro personaggio che compare spesso è Trudy, una signora ricca e cicciona probabilmente allergica ai fiori. Negli ultimi episodi Sandy avrà la possibilità di entrare nel mondo parellelo di Pico e Paco, la "Terra dei fiori"! La regina di questo mondo si è addormentata in un grosso tulipano, e a causa di ciò continua a nevicare senza sosta sia nel mondo dei fiori che nel mondo reale; per risvegliarla e fare in modo che tutto torni alla normalità, Sandy dovrà recuperare le "gocce argentate" che compaiono al primo sole sul Monte dell'Alba. Quest'ultima avventura fantastica si concluderà con il risveglio della regina e il ritorno dei protagonisti alla quotidianità; il lieto fine è un po' rattristato dall'addio dei due folletti che spiegano telepaticamente a Sandy che il mondo fantastico dei fiori non deve rischiare di mischiarsi con quello umano, tuttavia le consegnano a vita i poteri della bacchetta e del ciondolo!

APPROFONDIMENTI & CURIOSITA': Rispetto alle precedenti eroine degli anni '80, il cartone di "Sandy dai mille colori" si presenta a mio avviso più leggero e meno malizioso, soprattutto per l'assenza di trasformazioni del corpo; forse questo lo rende fin troppo innocuo, molto più adatto ai bambini, ma pur sempre molto piacevole da guardare! Ma invece vediamo un po' quali sono i nomi originali giapponesi di questa serie: Yumi Hanazono (Sandy), Kenta (Ciccio), Kyoeshi (Roby), Fukurokoji (Trudy), Kashimaru e Kakimaru (Pico e Paco).




2 commenti:

  1. Ma è giunto in Italia nel 1987!Scusa se te lo dico...

    RispondiElimina
  2. sì sì se leggi all'inizio della recensione ho scritto fine anni '80, ma comunque hai fatto benissimo a specificare, è sempre un'informazione in più! :) io personalmente l'ho guardato solo in pieni anni 90 perchè nel 1987 ero appena nata eheh!
    Ah cara Silver ho letto il tuo messaggio, farò sicuramente anche le recensioni di Caro fratello e A tutto gas, appena ci sarà il tempo! grazie per il consiglio!

    RispondiElimina